Informazioni sui servizi attivi: prestito "sulla soglia", consultazione dei documenti esclusi dal prestito alla Centrale e alla Musicale, prestito a domicilio per gli utenti del Bibliobus...


Prestito "sulla soglia" nelle sedi

Nelle biblioteche sotto elencate, da lunedì 23 novembre, è possibile prendere in prestito libri e documenti prenotati al telefono o dal catalogo online. A seguito della prenotazione, la biblioteca indicata come sede di ritiro provvederà a contattare telefonicamente il lettore per fissare giorno e ora per il ritiro dei volumi prenotati. I lettori dovranno attendere la telefonata prima di recarsi in biblioteca. Per la restituzione del materiale in prestito non occorre prenotazione; i libri restituiti sono sottoposti ad un periodo di quarantena di 10 giorni, pertanto la restituzione verrà registrata sulla tessera del lettore trascorso tale periodo.

Il servizio - in considerazione delle indicazioni ricevute dalla Prefettura di Torino e della Circolare della Direzione Biblioteche del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che autorizza a dare continuità al prestito e alla restituzione libri, definiti "beni essenziali" - viene effettuato nel pieno rispetto delle misure previste per il contenimento del contagio da Covid-19.

Il servizio è disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 9.15 alle 17.00, presso le seguenti sedi:

Presso la Biblioteca civica Rita Atria (strada San Mauro 26/a - tel. 01101129170) il servizio è disponibile dal 1° febbraio 2021, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 14.00.

Presso il Mausoleo della Bela Rosin (strada Castello di Mirafiori 148/7 - tel. 01101139010) il servizio è invece disponibile il lunedì dalle 9.00 alle 13.00, il mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, il venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e la domenica dalle 14.00 alle 17.00.

Bibliobus: prestito sulla soglia e a domicilio

Da lunedì 23 novembre riprende anche il servizio di prestito su prenotazione tramite il Bibliobus (tel. 3420100532) effettuato all'esterno del mezzo nelle soste già in calendario, al quale sarà affiancato – in via sperimentale e su richiesta – un nuovo servizio di "prestito a domicilio" destinato alle persone anziane e/o con difficoltà, sempre nel pieno rispetto delle misure relative all'emergenza sanitaria Covid19.

Gli altri servizi attivi

Per informazioni