Giovani Adulti - Manga "Seinen" nel catalogo online

Seinen è il termine giapponese che indica genericamente un adulto non ancora indipendente o non ancora integrato nel mondo del lavoro. Per Manga "Seinen" si può dunque intendere quel genere di genere di fumetto (Manga) che si rivolge al target dei giovani adulti.  

In Giappone i fumetti Manga sono generalmente categorizzati per target di età nonché per genere di contenuto. Oltre al target dei  Seinen troviamo Manga per il pubblico degli Shonen (ragazzi), delle Shojo (ragazze) e dei Kodomo (bambini).

Inoltre la distinzione di genere all'interno dello stesso target di età distingue tra Seinen (giovani adulti uomini) e Josei (giovani adulti donne). Tuttavia le tematiche affrontate all'interno di queste distinzioni non sono necessariamente rigide.

Presentiamo qui, tra i manga disponibili nel catalogo delle Biblioteche civiche torinesi, dieci titoli tra quelli più rappresentativi dei Manga per giovani adulti/e.

Nel nostro catalogo online potete trovare:

Manga per Giovani Adulti (Seinen)

Manga per ragazzi (Shonen)

Saggi e manuali sui Manga

 

10 imperdibili Manga:

 

Akira / Katsuhiro Otomo (Glenat, c1991)

La storia è ambientata nell'anno 2019 nella megalopoli di Neo-Tokyo, sorta sulle ceneri della città di Tokyo, distrutta trent'anni prima da una misteriosa esplosione nucleare che ha scatenato la terza guerra mondiale. Il governo esercita un controllo repressivo sulla città e compie esperimenti su alcuni bambini con poteri psichici latenti per potenziarli, sfruttando le loro predizioni per mantenere la pace. Protagonisti della vicenda Tetsuo e Kaneda, giovani membri di una banda di motociclisti: il primo scoprirà di avere enormi poteri psichici e si trasformerà in una sorta di semidio folle, scatenando immani catastrofi per conquistare il potere assoluto, in lotta contro il mitico Akira, un altro ragazzo che anni prima era stato come lui potenziato dagli esperimenti del governo. Kaneda tenterà di opporsi a Tetsuo e di riportare la pace in un mondo dilaniato dall'odio e dalla follia.

Dopo il primo volume seguono gli episodi:

Fullmetal alchemist gold / Hiromu Arakawa (Planet manga)

La storia segue i giovani alchimisti Edward e Alphonse Elric, due fratelli in viaggio per la nazione di Amestris alla ricerca della leggendaria pietra filosofale con lo scopo di riottenere i loro corpi originari persi in una trasmutazione umana finita male. Durante il loro viaggio scopriranno un piano orchestrato da sette esseri chiamati homunculus che potrebbe distruggere il Paese se non fermati in tempo. Nel creare il mondo di Fullmetal Alchemist, Arakawa si è basata su uno stile steampunk, simile a quello inglese successivo alla rivoluzione industriale.

Berserk collection / Kentaro Miura (Planet manga, 2009)

In una sorta di Medioevo alternativo, Gatsu è un formidabile guerriero mercenario che nella vita non ha conosciuto altro che guerra e violenza ed è costretto a vagare senza sosta per sopravvivere e trovare vendetta.   La storia, inizialmente horror ma via via arricchita di elementi del genere fantasy, esplora gli anfratti più profondi della natura umana. Le tematiche principali sono l'illusorietà del libero arbitrio, l'oscuro e necessario potere della violenza, il destino dell'uomo, l'onnipresenza del male. Berserk è uno dei manga di maggior successo al mondo con oltre 50 milioni di copie vendute.

Storia dei tre Adolf / Osamu Tezuka (Hazard, 1997)

Berlino, 1936. Sohei Toge, giornalista inviato per le olimpiadi, viene a sapere del possesso da parte del fratello Isao, universitario attivista di sinistra, di alcuni documenti che provano le origini ebraiche di Adolf Hitler. Purtroppo non fa in tempo a venirne da esso informato poiché qualcuno lo ha appena ucciso e gettato da una finestra. Improvvisamente il suo corpo scompare e così anche ogni prova della sua esistenza. Sohei si mette alla ricerca del cadavere di Isao ma viene sequestrato e torturato dalla Gestapo. Dopo essere stato rilasciato, tenta vanamente di rintracciare i suoi rapitori partecipando al congresso di Norimberga.

Osamu Tezuka (1928-1989) è considerato il padre del fumetto Manga. La sua produzione completa è stimata comprendere oltre 700 storie e un totale di circa 170.000 tavole.

Solanin / Inio Asano (Planet Manga, 2010)

Meiko e Taneda si sono laureati oramai da due anni, senza però ancora aver alcun obiettivo serio o direzione reale da prendere nella vita; entrano pertanto nella società un po' ad occhi chiusi. Meiko comincia a far l'impiegata per potersi pagare l'affitto dell'appartamento, mentre Taneda lavora come illustratore in una compagnia giornalistica, guadagnando appena il necessario per potersi prender carico in parte anche dell'amica. Le cose cominciano a cambiare quando Meiko decide difatti di abbandonare il lavoro e Taneda sceglie di dedicar più tempo per scrivere le sue canzoni. Il tema della triste rinuncia ai propri sogni e dell'inserimento dei giovani in una società controllata dagli adulti, rendono questa storia particolarmente vicina al comune sentire del pubblico "seinen".

Dōsei Jidai : L'età della convivenza. 1 / Kazuo Kamimura (Edizioni BD, 2017)

Pubblicato tra il 1972 e il 1973 sulle pagine di «Weekly Manga Action», "L'età della convivenza" è il manga che ha consacrato la popolarità di Kazuo Kamimura. Ambientato nel Giappone dei primi anni Settanta, "L'età della convivenza" è un raffinato e poetico racconto del rapporto tra due giovani che decidono di convivere senza sposarsi. Sin dai primi episodi, il manga ha raccolto entusiastici commenti, tanto da diventare per un'intera generazione di giovani giapponesi un manifesto in cui identificarsi e vedersi riflessi. II rapporto tra Kyoko e Jiro, cosi indefinito e fragile, le loro sfuriate, il loro volersi bene, le loro angosce di giovani alla ricerca di un posto nel mondo ne hanno fatto la coppia emblema del disagio e della follia d'amore.

Nejishiki / Yoshiharu Tsuge (Oblomov, 2018)

Un ragazzo approda sulla spiaggia di un piccolo villaggio di pescatori con l'arteria del braccio recisa dal "morso" di una medusa. La ferita è di quelle che causano morte per dissanguamento e il ragazzo vaga alla disperata ricerca di un medico senza che nessuno tra quelli che incontra voglia aiutarlo o mostri alcun interesse per lui o empatia per la sua disgrazia.
Quello di Tsuge è un neo-realismo con una componente grottesca, morbosa e ossessiva che descrive bene il sentire della generazione nata dopo la Seconda guerra mondiale.

Yoshiharu Tsuge (1937) è tra i maggiori autori di fumetto di tutti i tempi. Ha rinnovato il fumetto giapponese introducendovi tematiche adulte di vita vissuta.

L'uomo che cammina / Jiro Taniguchi (Planet Manga, 2019)

L'opera racconta e descrive attraverso una serie di vignette, in cui i dialoghi sono quasi totalmente assenti, le passeggiate giornaliere di un uomo senza nome che si perde tra le strade e i sentieri del suo quartiere, situato in una non specificata cittadina giapponese. Durante tali passeggiate l'uomo si sofferma ad osservare attentamente le piccole cose di ogni giorno, apprezzando la pace che solo la natura può trasmettere. Una narrazione silenziosa che si focalizza su ciò che a prima vista appare insignificante  ma che contribuisce a rendere la vita più felice. 

A drifting life / Yoshihiro Tatsumi (Drawn & Quarterly, 2009)

A metà strada tra l'autobiografia e il ritratto cronachistico del Giappone degli anni '50, a drifting life consegna al lettore la vita e gli esordi professionali del suo autore, i suoi sforzi per reinventare il manga e portarlo a un livello quasi di dignità letteraria.

Yoshihiro Tatsumi (1935) è considerato uno dei grandi maestri del manga . Negli anni Cinquanta, stanco delle produzioni infantili e commerciali offerte dagli editori dell'epoca, inventò il termine gekika, che sarebbe stato usato per definire uno stile di fumetto più adulto, e fondò un laboratorio con altri sei artisti per mettere questo in pratica nuovo approccio narrativo. La gekika, che privilegia il realismo e la dimensione psicologica dei personaggi, rivoluzionerà il manga e lo influenzerà durevolmente, aprendo nuove prospettive a una generazione di autori.  Per la realizzazione di quest'opera  l'autore ha impiegato 11 anni di lavoro.

La stirpe della sirena / Satoshi Kon (Star Comics, 2019)

 Un'antica leggenda di una piccola località marittima giapponese narra di un patto, stretto molto tempo fa, fra un sacerdote shintoista e una sirena: l'uomo si sarebbe preso cura di un uovo donatogli dalla creatura, ottenendo in cambio prosperità per il suo villaggio. Ogni sessant'anni, inoltre, l'uovo misterioso andava riportato in mare per essere riconsegnato alla sirena, che in cambio ne avrebbe donato uno nuovo. Il momento di rinnovare il rituale è ormai alle porte, ma l'attuale sacerdote, padre del giovane Yosuke, è scettico nei confronti della tradizione e preferisce sfruttare l'antica leggenda per portare sviluppo economico e progresso in quelle terre, pur dovendosi scontrare con gli abitanti del luogo. Yosuke, che nutre dei dubbi circa l'esistenza della sirena, si troverà costretto a fare una difficile scelta... La riedizione di un'opera che ha consacrato la fama del maestro Satoshi Kon, con una breve storia inedita del grande mangaka. Partite per un viaggio in un Giappone realistico e magico allo stesso tempo, in cui l'elemento mitologico penetra nelle contraddizioni della modernità offrendone una lettura originale e profonda.

Argomento