Area Stampa

area stampa

Comunicati stampa 

Per maggiori informazioni, potete contattare l'Ufficio Comunicazione e promozione:

Image

nuovo sito BCT homepage

Il nuovo sito web delle Biblioteche civiche torinesi

bct.comune.torino.it

Conferenza stampa di presentazione del nuovo sito delle Biblioteche civiche torinesi.

Piattaforma Webex

Partecipano:

  • Francesca Paola Leon, Assessora alla Cultura della Città di Torino
  • Franco Gola, Responsabile PA digitale CSI
  • Luca Vittonetto e Cecilia Cognigni, Biblioteche civiche torinesi 

 

È attivo da oggi il nuovo portale delle Biblioteche civiche torinesi, una svolta strategica per il servizio della Città e per il pubblico.

Si tratta della tappa finale del progetto ‘Ripensare le Biblioteche civiche torinesi’, un percorso che ha preso il via lo scorso anno in occasione del 150° Anniversario della fondazione della Biblioteca Civica Centrale (primo nucleo delle Biblioteche civiche torinesi) - grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo, con la collaborazione del CSI Piemonte – e finalizzato a rinnovare l’identità dell’intero sistema bibliotecario cittadino.


“Il nuovo sito delle Biblioteche Civiche Torinesi è uno strumento che innova il loro sistema di comunicazione con il pubblico. Ancora più importante oggi – afferma Francesca Leon, assessora alla Cultura della Città di Torino - quando la presenza di qualità sui canali digitali è imprescindibile per lo sviluppo culturale e la promozione della lettura nel nostro territorio. Un unico spazio virtuale di semplice navigazione in cui coesistono i cataloghi digitali, i progetti di promozione della lettura e le collaborazioni insieme agli archivi delle nostre Biblioteche Civiche.
Questo portale fa emergere la complessità e lo spettro di azione di un Servizio fondamentale del nostro Ente. Sono davvero soddisfatta del risultato raggiunto –
conclude Francesca Leon - frutto del grande lavoro compiuto dal Servizio Biblioteche insieme al CSI. Ringraziando tutti auguro una buona navigazione”.


Il sito web di una biblioteca, oltre a essere uno strumento prezioso di lavoro, di ricerca e orientamento, costituisce il primo fondamentale accesso al suo patrimonio, contenuti, programmi e iniziative e va a integrarsi con gli spazi e i  servizi proposti in presenza.


La sua progettazione rappresenta quindi un’opportunità straordinaria di comunicazione delle funzioni, dei valori e delle finalità di un servizio bibliotecario, rendendo visibili le sue potenzialità. Un’occasione unica per offrire al lettore in
maniera integrata e dinamica il patrimonio documentale, scoprire relazioni fra contenuti analogici e digitali, approfondire tematiche e partecipare a eventi e attività.


La realizzazione del nuovo sito delle Biblioteche civiche torinesi ha inoltre consentito un’importante opera di aggregazione e riorganizzazione di dati, informazioni e servizi, segnando una svolta comunicativa, tecnologica e
funzionale
.

Il progetto è stato affidato al CSI Piemonte che ha operato coordinandosi con un gruppo di lavoro interno alle Biblioteche civiche torinesi incaricato di indicare le linee di indirizzo. Un percorso che ha coinvolto alcuni lettori, soprattutto giovani (attraverso specifici momenti di confronto attivati secondo le collaudate metodologie del design thinking e dello user centered design, esperti del
settore e consulenti di MeltingPro (nell’ambito delle attività previste dal progetto TOP Library - sostenuto dalla Compagnia di San Paolo - finalizzato a rafforzare le competenze dei bibliotecari).


"Siamo molto soddisfatti di questo progetto – dichiara Franco Gola, responsabile PA digitale CSI Piemonte -. Abbiamo lavorato direttamente con le persone, concentrandoci sui loro bisogni, condividendo le loro esigenze e ciò che si aspettavano dal nuovo sito. Il risultato è un servizio innovativo, ricco di contenuti, ma facile da usare; uno strumento che avvicinerà ancora di più le persone allo straordinario patrimonio culturale custodito nelle nostre biblioteche".


Al modello progettuale si è affiancata analisi dei siti web delle più importanti biblioteche pubbliche internazionali (soprattutto di area angloamericana e nordeuropea) che ha consentito di individuare alcuni esempi di eccellenza da cui trarre ispirazione sia per le caratteristiche di innovazione, sia per le soluzioni di risposta ai bisogni del pubblico, utili al superamento delle criticità pregresse e all'integrazione delle diverse piattaforme tecnologiche attraverso cui le Biblioteche civiche torinesi offrono contenuti e servizi (catalogo online, biblioteca digitale MLOL, social). In particolare sono stati esaminati i siti web della Seattle Public
Library www.spl.org/ (per la presentazione e organizzazione del materiale), della Los Angeles County Public Library lacountylibrary.org/ (per la funzionalità della navigazione) e della Carnegie Library of Pittsburgh www.carnegielibrary.org/ (per l’integrazione della funzione di ricerca nel catalogo online e nei contenuti del sito).


Il nuovo portale delle Biblioteche civiche torinesi darà una visione completa dell’offerta culturale (attività e iniziative) e dei servizi da loro proposti. In un’ottica di divulgazione e disponibilità delle informazioni e dei documenti (anche digitale), obiettivo del sito sarà valorizzare il patrimonio storico conservato al loro interno.


La nuova interfaccia e il linguaggio anche visivo, inoltre, lo renderanno accattivante e coinvolgente, soprattutto per i più giovani che troveranno soluzioni ‘amichevoli’ e sezioni a loro dedicate.

bct.comune.torino.it sarà uno strumento di comunicazione e informazione efficace, utile, incisivo e fondamentale per la ricerca di approfondimenti culturali, attività e servizi al cittadino.

Torino, 28 luglio 2020