Volontariato in biblioteca

 

Servizio Civile Universale in biblioteca

Il Servizio Civile Universale è un'esperienza di volontariato che opera nel rispetto dei principi della solidarietà, della partecipazione, dell’inclusione e dell’utilità sociale.

Il nuovo bando per i giovani dai 18 ai 28 anni è consultabile alla pagina: 

www.politichegiovanili.gov.it/comunicazione/news/2023/12/bando-ordinario-2023

e resterà aperto fino a giovedì 22 febbraio, alle ore 14.

Tutte le informazioni sono disponibili sul portale Torino Giovani alla pagina:

 www.comune.torino.it/torinogiovani/volontariato/come-candidarsi

Le Biblioteche civiche torinesi propongono due diversi progetti:

Una biblioteca per crescere (Ambito: educazione): 23 posti disponibili per giovani con diploma, di cui 6 posti riservati a giovani con Isee basso. La scheda sintetica del progetto si può consultare alla pagina:

https://drive.google.com/file/d/133qwcFTF3JdgPW4bEP6mGA08PMOJ9W2j/view

La biblioteca, luogo di prossimità (Ambito: patrimonio storico, artistico e culturale): 28 posti disponibili per giovani con diploma, di cui 7 posti riservati a giovani con Isee basso. La scheda sintetica del progetto si può consultare alla pagina: 

https://drive.google.com/file/d/1exdo3HbUFh9bhtRquTx6pvGxeQ4TfCjj/view

 

Per saperne di più guarda il video Servizio Civile Torino: cultura realizzato dall'Ufficio Servizio Civile della Città di Torino.

Progetti di Volontariato Civico in biblioteca

Le attività di volontariato presso le Biblioteche civiche torinesi si svolgono secondo quanto previsto dai progetti di  Volontariato Civico della Città di Torino. Chi ha più di 65 anni o è in pensione può aderire come Senior civico al progetto Attività nelle Biblioteche civiche. Chi ha più di 18 anni può aderire come volontario civico al progetto Tu e la tua biblioteca 

    Per informazioni

    Biblioteca civica Centrale, Ufficio Utenze Speciali

    via della Cittadella, 5 - 10122 Torino

    (+39) 01101129853

    utenzespeciali.biblioteche@comune.torino.it

     

     

    Donatori di voce per il Servizio del libro parlato

    Il Servizio del libro parlato  delle Biblioteche civiche torinesi coordina la produzione e il prestito di libri parlati, ovvero di audiolibri destinati esclusivamente a persone con difficoltà di lettura, causate da disabilità visive o da disturbi specifici di apprendimento. La lettura ad alta voce e la registrazione dei libri  è affidata a "donatori di voce" volontari, i quali operano direttamente presso il loro domicilio leggendo i libri richiesti e registrandoli su file audio. Per diventare volontari è necessario possedere una naturale inclinazione per la lettura ad alta voce e una buona competenza  nell'uso del computer per la produzione di audioregistrazioni. Gli interessati possono inviare una prova di lettura di pochi minuti registrando un flle audio e allegandolo via e-mail al responsabile del Servizio (claudio.burdese@comune.torino.it).