Laura Imai Messina a Leggermente, 1 luglio 2021

Laura Imai Messina, Leggermente, 1 luglio 2021

A chiusura del progetto Leggermente edizione 2020/2021, abbiamo fatto conoscenza, il 1 luglio 2021, nel cortile di Cascina Roccafranca, con la scrittrice Laura Imai Messina, nell'occasione della presentazione del suo libro Le vite nascoste dei colori (Einaudi, 2021). Al di là dell'emozione di incontrare - in una giornata tersa e assolata, e finalmente in presenza - gli amici di Roccafranca e dei gruppi di lettura aderenti al progetto, non potevamo concludere la nostra stagione con maggiore intensità.

Image

Ingresso Roccafranca per Laura Imai Messina

Image

Pubblico Roccafranca per Laura Imai Messina

La sensazione dominante di quelle ore particolari è stata l'affascinante distanza dalla quale la scrittrice comunicava con noi, distanza che - attraverso le sue stesse parole - definirei una «apparenza che protegge la sostanza» (Wa. La via giapponese all'armonia, Vallardi, 2018), una protezione necessaria del proprio nucleo segreto. «Tutti hanno un dritto/rovescio […] con cui presentarsi alla vita, un'opposizione consapevole ed equilibrata tra apparenza e sostanza», scrive Imai Messina in questo testo sull'armonia (Wa) che attraverso 72 parole cerca di cogliere l'essenza del Giappone e che può diventare, e per me lo è diventato, una sorta di livre de chevet, da aprire a caso, trovando persino risposte a domande mai formulate.

Per pochi minuti ho potuto parlarle personalmente, momento immortalato da uno dei personalissimi scatti di Norman Sgrò, sottolineando quanto avessi apprezzato gli intermezzi riflessivi con cui aveva interrotto qua e là Le vite nascoste dei colori: questi intermezzi - sospendendo la narrazione - in qualche modo invitano anche a sospendere la lettura, facendoci restare - per qualche istante - fermi e silenziosi sulla pagina, come in attesa.

Image

Laura Imai Messina, Cascina Roccafranca, 1 luglio 2021

L'incontro non abita dunque solo la prossimità ma vive anche nella profondità della distanza, anch'essa giusta figura di una delle possibili modalità della relazione, dove l'altro giunge a noi come altro, come luogo di mistero.

Image

Laura Imai Messina, Cascina Roccafranca, 1 luglio 2021

La registrazione dell'incontro con Laura Imai Messina è avvenuta a cura delle Biblioteche civiche torinesi; il video è stato pubblicato sul canale YouTube delle BCT.

Testo di Stefania Marengo (Biblioteche civiche torinesi)

Gli scatti fotografici inseriti nel presente articolo sono di Norman Sgrò

Appare in