Torino che legge

Torino che legge programma

Dal 22 al 30 aprile "Torino che legge con il Piemonte" accende la passione per la lettura con centinaia di iniziative dal centro alle periferie di Torino e in tante altre province del Piemonte.  

 

TORINO CHE LEGGE 

con il Piemonte

VI EDIZIONE

22-30 APRILE 2022 

Centinaia di iniziative dal centro alle periferie

www.torinochelegge.it

Dopo due anni di pausa forzata dal 22 al 30 aprile torna ‘Torino che legge’, manifestazione nata per celebrare la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore istituita dall’UNESCO il 23 aprile, organizzata dalla Città di Torino con le sue Biblioteche civiche e dal Forum del Libro, in collaborazione con le circoscrizioni e realizzata con il contributo di Regione Piemonte e Fondazione CRT.

Giunta alla sesta edizione, Torino che legge coinvolge l'intera città, dal centro alle periferie, con più di 300 appuntamenti fra reading, incontri con l'autore, attività formative, musica, convegni e iniziative per grandi e piccini, realizzati in spazi pubblici e privati: biblioteche, librerie, scuole, musei, teatri, case del quartiere, enti, associazioni e fondazioni, circoli, piazze, corsi, giardini, metropolitana e tram storico.

Tema della nuova edizione sono Gli anniversari: dai 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini a quelli di Mario Lodi, dai 100 anni dalla nascita di Beppe Fenoglio ai 120 di Carlo Levi e Ada Gobetti, a cui sarà dato grande spazio nelle librerie aderenti, nelle scuole, nelle biblioteche, al Circolo dei Lettori, con letture, racconti e presentazioni curate, fra gli altri, da Elena Varvello, Gianni Oliva, Vanessa Roghi, Piero Negri Scaglione, Cesare Pianciola.
Numerosi gli scrittori ospiti della settimana letteraria, fra cui Marta Barone, Tito Boeri, Luciano Canfora, Paola Cereda, Paolo Colagrande, Guido Conti, Sandro Ferri, Sofia Gallo, Stefano Garzaro, Carlo Greppi, Anna Lavatelli, Elena Loewenthal, Federica Manzon, Giusi Marchetta, Sara Marconi, Alessandro Perissinotto, Angelo Petrosino, Guido Quarzo, Domenico Quirico, Sabrina Rondinelli, Massimo Tallone, Younis Tawfik, Marco Tomatis, Gabriele Vacis. 

Grazie al sostegno della Regione, anche quest’anno la rassegna si estende oltre i confini cittadini coinvolgendo un’ampia rete di soggetti pubblici (fra cui molte biblioteche) e privati dell’Area Metropolitana e del territorio piemontese, che hanno accolto l’invito a collaborare per dar vita alla grande festa collettiva del libro e della lettura.  

Salone Internazionale del Libro, Consorzio CoLTI, Einaudi editore, Circolo dei Lettori, TorinoReteLibri, Premio Italo Calvino rappresentano solo una parte del grande laboratorio cittadino e regionale sulla lettura, che pone in evidenza la forza della filiera del libro e la sua azione sinergica e ampia, leva fondamentale per promuovere e rafforzare una partecipazione continuativa fra i diversi soggetti.

Centrale per lo sviluppo dell’iniziativa Torino che legge è la rete oggi riunita intorno al Patto per la Lettura della Città di Torino che riconosce nella Lettura “un diritto fondamentale per tutti i cittadini e una competenza da diffondere nella comunità per promuoverne lo sviluppo culturale ed economico e il benessere diffuso”. 

La Giornata mondiale del libro, sabato 23 aprile, si apre con più appuntamenti, a richiamare un folto pubblico di appassionati.

In un ideale gemellaggio con la Catalogna, anche a Torino libri e rose allieteranno la giornata: tutti coloro che il 23 aprile acquisteranno un libro nelle trenta librerie aderenti a Torino che legge con il Piemonte riceveranno una rosa, mentre alle 17.30 in contemporanea in tutte le librerie CoLTI – Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti, librai e lettori faranno la loro Dichiarazione d’amore: 15 minuti dedicati alla letteratura, raccontando il loro rapporto con gli scrittori di cui ricorrono gli anniversari. Gli incontri potranno essere seguiti anche sulle pagine social delle singole librerie.

Alle ore 11.00, la Biblioteca civica Centrale ospita l’incontro Torino: viaggio nella città che legge, volto ad analizzare lo “stato dell’arte” e a programmare nuovi interventi collettivi, nel corso del quale verrà presentato il progetto Viaggio nell’Italia che legge realizzato dal Forum del Libro, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura e del programma Quante storie di Rai3. L’incontro si concluderà con un collegamento video con la Libreria Le Nuvole di Barcellona, in occasione della tradizionale festa catalana di Sant Jordi, che vede libri e rose protagonisti indiscussi.

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 si viaggia con le tradizionaliLetture sul tram storico’, appuntamento molto amato da torinesi e non che, fin dalla prima edizione, caratterizza piacevolmente la manifestazione.
Un affascinante percorso lungo le vie del centro cittadino a bordo di un tram ‘d’antan’ messo a disposizione dall’ATTS-Associazione Torinese Tram Storici - che quest’anno celebra i 150 anni dei tram a Torino - allietato da citazioni e aneddoti letterari sulla città, a cura degli allievi della Scuola ODS-Operatori Doppiaggio e Spettacolo, coordinati da Stefania Giuliani. I
n collaborazione con le Biblioteche civiche torinesi.
Tour gratuito con partenza da piazza Castello (lato Teatro Regio) ogni 30 minuti. Prenotazione obbligatoria su: https://tram23aprile.eventbrite.it/.
Accompagnano l'iniziativa la presentazione della raccolta di acquerelli e filastrocche Sono un tram di Torino di Tommaso Garosci e l'inaugurazione dell’omonima mostra, in programma martedì 26 aprile ore 17.30 alla Biblioteca civica Centrale, in via della Cittadella 5.

Fra i moltissimi appuntamenti, martedì 26 aprile alle 18.30 segnaliamo nello spazio di Cumiana15, Capitolo 3, un incontro proposto dal ‘supergruppo di lettura’ formato dai librai delle nove librerie indipendenti della Circoscrizione 3 (Belgravia, Binaria, Bufò, Byblos, Donostia, Melograno, Oltre il catalogo, Pantaleon, Sturiellet) a cui potranno unirsi tutti i lettori interessati.

Ghiotta anteprima del Festival Internazionale dell’Economia, quest’anno per la prima volta a Torino: un impedibile appuntamento con il direttore Tito Boeri e Giuseppe Laterza, mercoledì 27 aprile ore 17.00 alla Biblioteca civica Italo Calvino, in Lungodora Agrigento 94.

Paolo Colagrande, giovedì 28 alle 18 sempre alla Biblioteca civica Centrale, parlerà con Elena Loewenthal e gli studenti e le studentesse dell’Istituto Avogadro, del suo Salvarsi a vanvera, ed. Einaudi. Un libro ricco di invenzioni, divertentissimo, un modo intelligente per esporre il “piano geniale di un pugno di ebrei padani per salvarsi la vita”. 

Cinque scrittrici e l’Assessore Jacopo Rosatelli saranno invece i protagonisti dell’incontro previsto il 23 aprile alle 15.00 alla Casa del Quartiere di San Salvario. Titolo dell’incontro: Voci e idee di scrittrici per una città inclusiva. Un confronto sulla scrittura come processo di emancipazione e sul ruolo delle donne che contribuiscono a promuovere una cultura dei diritti. Con: Martina Merletti, Giusi Marchetta, Sara Marconi, Esperance Hakuswimana, Marta Barone. 

 

Venerdì 29 aprile alle ore 18.00 al Circolo dei lettori, nell’ambito di Libertà è una parola semplice, in collaborazione con ISTORETO: I confini della libertà. Una lezione di Luciano Canfora. 

Per il ciclo di attività formative della Scuola di Lettura del Forum del Libro, il 29 aprile l’editore Sandro Ferri e l’editrice Sandra Ozola, fondatori della casa editrice E/O saranno intervistati dagli studenti del Liceo Classico Massimo D’Azeglio (ore 16,30) in occasione della pubblicazione del libro l’editore presuntuoso, ed. e/o. All’incontro, in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro saranno presenti Sandra Ozola, Marco Pautasso e Rocco Pinto. 

Fra le mostre, Vinile a 33 giri. Un disco al giorno, installazione musicale a cura di Assemblea Teatro, alla Biblioteca civica Villa Amoretti fino al 23 maggio. 

Omaggio a un’epoca scomparsa, con 365 copertine dei long play più significativi di oltre mezzo secolo di cultura giovanile (e non solo), dove la musica diventa immagine prima di Videomusic e dell’avvento del formato CD. La mostra offre “un muro” di copertine originali di vecchi e nuovi 33 giri, esposte in pareti di cellophane: da The Dark Side of the Moon (1973) dei Pink Floyd a Volunteers dei Jefferson Airplane (1969), dal mitico salvadanaio del Banco del Mutuo Soccorso (1972) alle 'bollicine' di Vasco Rossi (1983). 

Torino che legge rafforza ulteriormente la presenza in tutti i quartieri cittadini con i progetti territoriali. Numerose le attività rivolte a bambini e ragazzi; particolarmente significativa la presenza delle scuole, grazie alla collaborazione con TorinoReteLibri: tanti istituti di ogni ordine e grado partecipano con flashmob, letture musicate e teatralizzate, seminari, convegni per famiglie, insegnanti e cittadini. In particolare la giornata del 28 aprile è interamente dedicata alla lettura dentro e fuori la scuola con l’evento A scuola senza zaino: incontri, riflessioni, letture ad alta voce per tutti gli studenti. 

Fra le iniziative extra cittadine, si segnalano: Fenoglio scrittore partigiano, una conferenza di Gianni Oliva e Fabrizio Nocilla, martedì 26 aprile alle 17.30 alla Biblioteca civica A. Arduino di Moncalieri; I saperi sullo schermo. Scegliere e progettare contenuti digitali, a cura di Silvia Carbotti, mercoledì 27 aprile ore 18.00 alla Biblioteca civica multimediale Archimede; giovedì 28 aprile ore 18.00 alla Biblioteca civica di Cuneo, Incipit Offresi: la 17^ tappa della 7^ edizione dell'omonimo campionato itinerante per aspiranti scrittrici e scrittori, animato dagli attori di B-Teatro Comedy e dal gruppo musicale ZTL.

Alcuni eventi speciali ad anticipare la settimana letteraria e la Giornata Mondiale del Libro: giovedì 21 aprile ore 17.30 alla Biblioteca civica Villa Amoretti, nell'ambito di Leggermente, il regista Gabriele Vacis incontra il gruppo di lettura della biblioteca e il pubblico, per raccontare il libro di Antonia Spaliviero La compagna Natalia. Stesso giorno, alle 18.00, al Circolo dei lettori la vincitrice del Premio Calvino Francesca Valente presenta il suo libro Altro nulla da segnalare. Con lei, intervengono Mario Marchetti, presidente del Premio Italo Calvino e Federica Manzon. Letture di Giorgia Cerruti e musiche di Stefano Risso.

 

IL PROGRAMMA DELL'EDIZIONE 2022

 

Le iniziative nelle Biblioteche civiche torinesi

Eventi