La migrazione illustrata ai bambini

Libri illustrati per parlare di migrazioni e migranti con i bambini. Dai 5 anni in sù.

I libri proposti

Cos'è un rifugiato? / Elise Gravel ; traduzione di Ambrogio Arienti

Milano : HarperCollins, 2021

Chi sono i rifugiati? Perché sono chiamati così? Perché devono lasciare la loro casa? Perché spesso non vengono accolti nel paese dove arrivano? Un albo illustrato semplice quanto necessario che esplora cosa significa essere un rifugiato con parole che arrivano dritte al cuore. Utile a genitori, insegnanti ed educatori per introdurre ai bambini un argomento importante e delicato dei nostri giorni. Non solo un libro: un piccolo importante strumento che sensibilizza i bambini al tema. Per rispondere con semplicità a una domanda a cui i grandi non sanno dare facile risposta. Età di lettura: dai 3 anni.

Bambini nel mondo. I rifugiati e i migranti / Ceri Roberts, Hanane Kai

Torino : EDT, 2018

Cosa succede nel mondo? Grandi questioni, temi importanti che coinvolgono il futuro di tutti, anche dei bambini, raccontati con chiarezza per capire e non avere paura.
A volte le persone devono lasciare la propria casa perché la guerra, una catastrofe naturale o il terrorismo rendono pericoloso restare. Queste persone si chiamano rifugiati.
C’è anche chi parte per cercare una vita più felice e poter restare in salute, o per raggiungere i parenti oppure perché non ha abbastanza soldi e ha bisogno di un lavoro.
Queste persone si chiamano migranti.

 

Il viaggio / Francesca Sanna ; [traduzione di Martina Sala]

Emme, 2016

Con grande sensibilità, questo album segue le vicende di una famiglia costretta ad abbandonare tutto quello che possiede, compresa la propria casa, per scappare dagli orrori della guerra. Nel suo libro d'esordio, Francesca Sanna esplora con delicatezza e intensità la forza dell'animo umano di fronte alle avversità, ed esalta il potere della speranza.

A braccia aperte : storie di bambini migranti / Marco Bevilacqua ... [et al.] ; a cura di Manuela Salvi ; illustrazioni di Cristina Spanò

Mondadori, 2016

Questa è la storia di Alex, che fuggì da Sarajevo; di Gina, che emigrò negli Stati Uniti; dei due fratellini haitiani adottati; del piccolo Hazem, che dalla Siria arrivò in Germania; del giovane Hailè, giunto in Italia dall'Eritrea; della famiglia di Ferrara che trovò riparo in Svizzera; di Claudia, la piccola rom; di Casimiro, che viaggiò dalla Polonia a Milano in un TIR; di Emanuele, che ora vede la sua Napoli solo alla TV; di Shaira, che cercava un luogo pacifico dove far nascere il suo bambino; di Marika, la timida albanese, che in Italia ha trovato una nuova amica; di Timo, il gatto sbarcato a Lampedusa.

Amali e l'albero / scritto da Chiara Lorenzoni ; illustrato da Paolo Domeniconi

Giralangolo, 2016

Nella Valle si dice che un Albero vaghi di notte, piangendo, alla ricerca delle radici perdute. La piccola Amali una notte si sveglia, apre le persiane e lo vede: “Guarda il cielo, Albero, guarda il cielo” sussurra la bambina, ricordando quello che il papà sul barcone diceva a lei per consolarla, “Guarda le stelle, brillano allo stesso modo sopra le teste di tutti”.
Le radici perse dall’Albero sono le stesse che tempo prima ha smarrito la piccola Amali, costretta ad un viaggio che l’ha portata in un paese lontano. Una grande storia di sensibilità e poesia, in cui il pregiudizio viene sconfitto dall’amicizia: la difficoltà della condizione di migrante, del sentirsi smarriti e rifiutati. E la bellezza di una mano tesa, di un sorriso sincero e di una vicinanza che aiuta.

Orizzonti / Paola Formica

Carthusia, 2015

Un libro silenzioso per raccontare una storia forte e potente che arriva da lontano e che affronta uno dei temi più complessi e attuali dei nostri giorni: quello dell’immigrazione clandestina. Il viaggio per mare di un ragazzo, raccontato attraverso il ritmo serrato e coinvolgente delle immagini, è quello di tante persone costrette a fuggire dal proprio Paese. Una storia racchiusa in una conchiglia che il protagonista condividerà con un suo coetaneo, su una spiaggia italiana.

La via del pepe : finta fiaba africana per europei benpensanti / Massimo Carlotto ; illustrazioni di Alessandro Sanna

Edizioni e/o, 2014

"La Morte è proprio una gran chiacchierona! Il giovane Amal lo scopre quando la incontra durante il naufragio del Firouz, vecchio peschereccio diretto a Lampedusa carico di migranti. La grande falciatrice vorrebbe trascinarlo a fondo ma Amal tiene stretti nel pugno 5 grani di pepe che gli sono stati donati dal nonno, il grande Boubacar Dembelé, guaritore, saggio, narratore e custode della Settima via del pepe, proprio per tenere lontana la peggiore delle sventure...".

Massimo Carlotto, attraverso questa fiaba ironica e commovente, arricchita dalle splendide illustrazioni di Alessandro Sanna, racconta il dramma di migliaia di esseri umani spinti da fame e guerre alla deriva nel Mediterraneo. E quello di un'isola che deve sopportare il peso dell'indifferenza del mondo.

Un giorno un nome incominciò un viaggio / Angela Nanetti, Antonio Boffa

Torino : Gruppo Abele, 2014

''Un giorno un nome incominciò un viaggio. Era un nome di tante lettere e suonava dolce...''. Il nome evoca terre lontane, altopiani dorati, che possono portare dolore, tanto da convincere i suoi abitanti ad abbandonarli, in cerca di luoghi più fortunati. E il ''nome'' si mette in viaggio. E' la storia di una bambina, ma è anche la storia di tante vite che sbarcano sulle nostre e su altre coste. Con toni dolci gli autori raccontano una storia crudele, dove sofferenza, ingiustizia e indifferenza sono padrone dei destini degli uomini. Perché il viaggio dà speranza... ma a volte, come in questo caso, la speranza è difficile da trovare. Bisogna guardare oltre il mare, tornare indietro, sugli altopiani.

Akim corre / Claude K. Dubois

Milano : Babalibri, 2014

La storia di Akim è quella di un bambino in un paese in guerra. È una storia personale e intima, ma è anche la storia di migliaia di bambini, donne e uomini che la mancanza di diritti e la povertà costringe alla fuga. Akim vive in un villaggio, gioca con i suoi amici, le giornate procedono tranquille fino al giorno in cui la guerra irrompe a cambia per sempre la vita dei suoi abitanti. Akim si ritrova solo, la sua casa distrutta, la sua famiglia dispersa. Un adulto lo aiuta a scappare ma lo aspetta la prigionia al servizio di un gruppo di soldati. Fugge di nuovo e finisce in un campo profughi dove ritrova la sua mamma. Un libro che è una piccola opera d'arte e allo stesso tempo un monito perché il diritto d’asilo e di accoglienza continui a essere difeso e preservato in ogni luogo del mondo. 

 

Fu'ad e Jamila / Cosetta Zanotti ; illustrato da Desideria Guicciardini

Roma : Lapis, 2013

 In una notte umida e fredda Fu'ad e Jamila assieme a un gruppo di uomini donne e bambini lasciano la propria casa e si mettono in viaggio. Dall'altra parte del mare, oltre l'orizzonte, li aspetta una terra dove tutto è possibile, dove le guerre non esistono e la miseria neppure. In mezzo ci sono le onde, la tempesta che fa paura, il rischio della deriva. Poi una luce squarcia il silenzio della notte... Le storie sono fatte di desideri, speranze e di sogni. Ma a volte è la vita vera che ci riserva le sorprese più grandi. 

Leyla nel mezzo / scritto e illustrato da Sarah Garland

[Milano] : Lo Stampatello, 2012

Leyla e i suoi genitori sono in pericolo. Devono abbandonare la loro casa e fuggire in un altro paese, dove dovranno parlare un'altra lingua e vivere in mezzo a stranieri. Leyla impara ad affrontare i cambiamenti drammatici nella sua vita con coraggio e determinazione...

Migrando / Mariana Chiesa Mateos

Roma : Orecchio acerbo, c2010

Uccelli migratori. Alberi con rami, e radici, famigliari. E l'acqua. L'acqua del grande oceano mare che sostiene, separa e unisce speranze, terre e destini. Quelli di chi insegue sogni e quelli di chi viene inseguito. La storia, le storie, di due migrazioni. Quella lontana degli inizi del novecento, quando bastimenti carichi di italiani, spagnoli, irlandesi, tedeschi, polacchi, francesi lasciavano i porti europei per attraversare l'oceano e raggiungere le Americhe. E quella vicina, di oggi, dove carrette del mare solcano il mediterraneo colme di magrebini, eritrei, curdi yemeniti, sudanesi, pakistani per raggiungere le coste europee. Un libro senza parole. Per lasciare alla sensibilità di ciascuno l'epilogo della storia. Un libro delicato e al tempo stesso forte e concreto. Concreto come l'esperienza di Mariana Chiesa - nipote di emigranti spagnoli in Argentina e migrante lei stessa dall'Argentina alla Spagna, fino all'Italia - che nei tratti dei clandestini che si affacciano sulle coste europee rivede il profilo del vecchio bisnonno. 

Argomento