I quattro elementi nei libri per bambini (Crescere con i libri 2016)

Il tema dell'edizione 2014 del Premio Nati per leggere, per la sezione Crescere con i libri (libri dai 3 ai 5 anni) è stato: Acqua, aria, terra, fuoco: i quattro elementi raccontati dai libri per bambini.

Questi i libri finalisti e il libro vincitore.

 

Il libro vincitore

Il draghetto Cirillo non vorrebbe mai andare a nanna. Si fa raccontare dalla mamma la favola della buonanotte, ma non si accontenta di sentirla una sola volta, vuole sentirla ancora... e ancora... e ancora! Attenzione a non farlo arrabbiare, o potrebbe incendiare tutto il libro! 

Dopo un lungo inverno, un ragazzino e il suo cane decidono di voler cambiare tutto quel marrone che vedono in giro. Così si mettono a scavare, seminare, giocare, aspettare… e aspettare… e aspettare… finché tutto quel marrone prende una sfumatura di verde, un verde pallido ma pur sempre verde e poi, all’improvviso… è primavera!

Eccoci finalmente su una spiaggia con le dune, lontano dalla ressa degli ombrelloni. Non ci resta che metterci in costume, stendere il telo, e buttarci tra le onde. Peccato che tutto -anche il secchiello e la paletta- sia rimasto a casa. Michao ha dimenticato di metterli nel bagagliaio! E adesso? Nessuna paura. Ci sono alghe, conchiglie, pezzetti di legno… tutto l’occorrente per mettere in cantiere una piccola zattera… Una zattera per salvarsi dalla noia grazie all'abilità delle mani e all’immaginazione.

l racconto di Nico che vive in riva al mare, col papà sempre fuori a pesca e 6 gatti a tenergli compagnia, ha la forza dell’amicizia e dell’amore per la natura, la tenerezza del rapporto padre-figlio, l’eccitazione dell’avventura e di un incontro che Nico non potrà dimenticare. Una storia dolce e positiva su cosa significhi amare qualcosa o qualcuno (in questo caso una balena) e capire quando è il momento di staccarsene.

Nonostante le sue otto zampe, il ragnetto si stanca a camminare ed è, inoltre, molto assonnato. Una paperetta, una tartaruga, un cammello e un dinosauro un po’ maldestro lo trasporteranno, loro malgrado, fino alla fine del suo lungo viaggio. Gek Tessaro torna a sorprendere con una nuova esilarante storia: il viaggio colorato e pieno di incontri straordinari di un buffo ragnetto.

 

Un giorno Sam e Dave decidono di scavare una buca alla ricerca di “qualcosa di spettacolare”. Scavano e scavano ma non trovano nulla, e a un certo punto iniziano a cadere, cadere, cadere... finché non tornano al punto di partenza. O almeno, questo è quello che credono.   Una storia divertente che racconta come, a volte, non ci accorgiamo delle cose preziose che abbiamo proprio sotto gli occhi.

Il coccodrillo che non amava l'acqua

Il coccodrillo che non amava l'acqua / Gemma Merino. - Milano : Valentina, 2014

Tutti sanno che i coccodrilli amano l'acqua. Bene, questo coccodrillo proprio no! Arrampicarsi sugli alberi è molto più divertente che nuotare... Siamo così sicuri che sia proprio un coccodrillo? Questo divertentissimo racconto ci insegnerà che non bisogna uniformarsi, perché essere unici è meraviglioso!

Il nostro pianeta si è evoluto, la natura è stata spesso spazzata via, ma a volte si riprende i suoi spazi. Per il suo bene e per il nostro, dobbiamo rispettarlo. Un racconto ecologista senza parole... ma pieno di speranza.