Le famiglie nei libri per bambini (Crescere con i libri 2012)

Il tema dell'edizione 2012 del Premio Nati per leggere, per la sezione Crescere con i libri (libri dai 3 ai 5 anni) è stato: A proposito di famiglia. Le famiglie raccontate dai libri per bambini.

Questi i libri finalisti e il libro vincitore.

Il libro vincitore

Nicola è il topolino più piccolo del mondo. È tanto piccolo che la mamma lo vuole proteggere da tutto e da tutti. Così decide di avvolgerlo nella bambagia. E proprio la bambagia procurerà un bel po' di guai al piccolo Nicola. È ora di prendere coraggio e affrontare il mondo!

Tratto da una storia vera accaduta nello zoo di New York: Tango è un pinguino adottato da una coppia di pinguini senza figli, che accorsero in aiuto dei suoi veri genitori nel covare l'uovo e crescere il piccolo pinguino. Nello zoo del Central Park ci sono quarantadue pinguini antartici e nel mondo ne esistono oltre dieci milioni. Ma di Tango ce n'è uno solo.

Sta per arrivare un bambino... quando arriverà? Come lo chiameremo? E poi: "mamma, abbiamo davvero bisogno di un nuovo bambino?!". Con sensibilità e intelligente ironia, l'autore ci conduce attraverso il vortice di domande che balenano nella mente di un bambino che aspetta, con emozione, curiosità e anche un po' di paura, l'arrivo di un nuovo fratellino.

Cacciare le nuvole: che strana passione! Eppure questo cacciatore ha catturato quasi tutte le nuvole, tant'è che nel cielo non ne è rimasta nemmeno una, e la sua casa è diventata un vero museo delle nuvole. Ma una sera il cacciatore cattura l'ultimo batuffolo di nuvola che gli cambierà completamente la vita

Che significa io? Con semplicità e poesia, Menena Cottin riesce a raccontare il formarsi dell'individualità di un bambino che a poco a poco si differenzia dai propri genitori, dai nonni e dagli altri famigliari. Diverso da tutti, ma non unico.

È proprio speciale la sarta Margherita! Con un solo pezzo di stoffa riesce a fare felici tutti: la sua bambina che vuole il mantello come Cappuccetto Rosso, suo figlio che vuole i calzoni da esploratore, suo marito che vuole una sciarpa elegante... E il pezzettino che rimane diventerà...

Una mamma non ha mai tempo. Deve badare alla famiglia e andare a lavorare. La sua giornata è una corsa senza fine, un turbinio di vento, un battito di orologio. Ma talvolta anche una mamma si concede un attimo, talvolta riesce a fermare il tempo! Una mamma, allora si trasforma in una fata.

Piccolo uovo non vuole nascere perché non sa dove andrà a finire. Parte allora per un viaggio che lo porterà a conoscere i più diversi tipi di famiglia. Altan presta la semplicità del suo mondo felice per descrivere come ognuna di queste possa essere un luogo meraviglioso in cui crescere.

Svegliati Papà Orso! L'Orsacchiotto non ha nulla da fare. In un'immensa distesa di neve bianca e silenziosa basta un legnetto per immaginarsi un mondo di cose da fare

Al momento di andare a letto, un papà dice alla sua piccola "Se io fossi te, mi rannicchierei tutto e mi addormenterei", ma all'obiezione di Giulia, "Ma tu non sei me!", nasce un divertente gioco che scatena a poco a poco la fantasia di entrambi, in uno spassoso scambio di ruoli familiari. La bambina immagina di vestire il papà con il tutù rosa, lo porta a spasso nel passeggino, decide di andare allo zoo e al parco e infine, immagina di fargli fare un bel bagnetto con le paperelle.... Ma questo è niente davanti a quello che farebbe il papà, se fosse la sua bambina!

Argomento